Fondatore: Antonio Zanotti fr. capp.
La Nostra Storia
1984 - 2017

Le 7 Opere di Misericordia: una proposta di vita vera
__________________

Ero affamato, avevo sete, ero nudo, ero ammalato, in carcere, senza casa e ho sentito l’invito
del vostro cuore…e mi avete dato.

Questo dare è molto “più ricco” di quello che molti pensano di offrire. E’ dare la vita, è vivere nelle profondità della loro sete di risurrezione, è mettere a servizio tutta la nostra vita perché si passi “dalla morte” di molte condizioni, alla vita vera, da rendere il nostro pellegrinaggio sulla terra una proclamazione dell’amore di Dio. I poveri con il loro carico di sofferenza attendono che il nostro cuore abbia le impronte del Figlio di Dio “che passò beneficando tutti”.
L’amore e l’esempio di Cristo diventano la scelta di vita e di comunione per loro; la fatica quotidiana per costruire un regno di giustizia e di pace.
“Che vale all’uomo guadagnare il mondo intero” se perde la sua caratteristica di essere fratello e amico, di essere segno efficace del Vangelo vissuto. Sulla strada della vita incontreremo chi chiederà un pane, un sorso d’acqua, un aiuto concreto di accoglienza, un’attenzione privilegiata alla sofferenza e povertà, che cercherà consolazione al dolore; uomini e donne incapaci ad avere il minimo necessario. Fermarsi ed accoglierli è rendere concreto e visibile l’amore; è ricevere la benedizione di Dio che farà fiorire la bellezza del cielo nel cuore di tutti.

Questa società ha bisogno di un gran “risveglio” per accaparrarsi, all’alba di una nuova era, la gioia di creare grande comunione con i poveri della terra e iniziare, da queste sorgenti, a dissetare di salvezza e di riconciliazione il cuore degli uomini.

Fr. Antonio Zanotti capp.

1958
__________________

Antonio Zanotti, all’età di 11 anni, entra in convento per diventare frate cappuccino minore alcuni anni più tardi.

1974
__________________

Antonio Zanotti viene ordinato Sacerdote.

1984
__________________

Inizia la sua opera di rieducazione e risocializzazione, con la fondazione di una struttura dedita all’accoglienza di tossicodipendenti e ragazzi con disturbo mentale lieve (Comunità Oasi 7A), presso la Cascina Saracinesca, nel comune di Antegnate (BG).

1993
__________________

Acquista la cascina Mezzanino nel comune di Boffalora d’Adda (LO), per rispondere all’esigenza, proveniente dai Servizi Sociali presenti nel territorio, di separare le utenze accolte in Antegnate. In particolare riserva tale comunità (Oasi 7 – Casa Mahima) all’accoglienza esclusiva di tossicodipendenti, mentre accredita la struttura di Antegnate, al sostegno di psichiatrici a bassa soglia.

1994
__________________

Nasce la cooperativa sociale Rinnovamento O.N.L.U.S. al fine di gestire le suddette strutture, a seguito di intervento legislativo.

1995
__________________

Realizza la struttura Comunità Oasi 7M Silvia, destinata alle ragazze madri e/o madri in difficoltà con i rispettivi figli, con l’obiettivo di portare tali nuclei ad un livello di autosufficienza nella vita e nel rapporto mamma-bambino.

1998
__________________

A seguito di disposizioni normative che hanno imposto la separazione tra le attività di recupero e di rieducazione (coop. di tipo A) da quelle di reinserimento lavorative, nasce la cooperativa di tipo B denominata TERRA PROMESSA coop. soc. onlus, nella quale i soggetti svantaggiati trovano occupazione in diverse attività.
Riceve il “Premio della Carità, città di Treviglio”.

2001
__________________

Sensibilizzando alcuni volontari, fonda l’Associazione Nevè Shalom nel Mondo ONLUS, allo scopo di rafforzare i vincoli di amicizia tra Italia e India, promuovendo progetti di autonomia e sviluppo a favore delle popolazioni più povere del sub continente indiano

2002
__________________

Riceve il “Premio della Bontà Unci, città di Bergamo”.

2004
__________________

In un terreno limitrofo alla comunità Oasi 7A ad Antegnate, edifica un complesso di minialloggi per l’accoglienza di anziani autosufficienti.

2005
__________________

Inaugura, nella Diocesi di Eluru (India – Andra Pradesh), il Centro Professionale JAISAL rivolto all’avviamento al lavoro di giovani non-abbienti e la Casa “Zikkaron” per i volontari italiani.

2006
__________________

Viene stipulato un contratto di compra-vendita immobiliare di unità abitativa (Piccola Verna) sita nel comune dei Colli di S. Fermo, destinata a “casa vacanze” per tutti i nostri ospiti, nonché per le loro famiglie.

2007
__________________

Riceve il “Premio per la Pace, Regione Lombardia”.

2008
__________________

Presso il centro Jaisal in India, inaugura un edificio costituito da tre locali adibiti a laboratorio professionale e doposcuola bimbi dei villaggi limitrofi.

2011
__________________

Sottoscrizione di convenzioni con le Prefetture di Bergamo, Cremona, Lodi e Como per la gestione del servizio di accoglienza in risposta all’emergenza profughi provenienti dal Nord Africa. In Antegnate viene avviato lo “Studio Grafico Adelante”, attività di inserimento lavorativo che si aggiunge a quelle di manutenzione del verde, gestione della piazzola ecologica e collaborazione continuativa con diverse aziende presenti sul territorio facenti capo alla coop. di tipo B “Terra Promessa”.

2012
__________________

Sempre in India, inaugura la “Porta della Vita”, un nuovo edificio adibito a Pronto Soccorso, Scuola Professionale per infermieri e alloggi per gli stessi. Nel comune di Crema (CR) viene affittata un’abitazione per la realizzazione del progetto di semi-autonomia per madri con minori “Uno sguardo che fa crescere”.

2014
__________________

In Antegnate, Comunità in festa per il 30mo Anniversario di Fondazione dell’Opera “Oasi 7” e con il patrocinio del Comune, viene attivato il servizio di mensa invernale temporaneo, a favore degli emarginati, all’insegna del rispetto, della dignità umana e della condivisione fraterna.

2015
__________________

Spostamento e contestuale ampliamento dell’area amministrativa e gestionale del Gruppo “Oasi 7” presso uno spazio commerciale sito in Romano di Lombardia e attivazione di ulteriori strutture (contratti di affitto) per sopperire alle continue emergenze profughi (a oggi, nelle nostre strutture, ne sono transitati circa n. 1000).

2016
__________________

Riceve in donazione dai Frati Cappuccini della Lombardia il convento di Sovere.

2017
__________________

Compravendita di un immobile sito in Treviglio (BG): il gruppo Oasi 7 si compone ora di ben 18 comunità di cui 17 in Italia e 1 in India.